Strategie di Marketing per Natale 2020

Se pensi che a Natale non si venderà nulla, per via della situazione difficile che il Covid ci sta costringendo ad affrontare, sappi che non è così. Le stime dicono che ci sarà una contrazione del mercato, ma il 70% dei consumatori dichiara che che è intenzionato a fare acquisti durante le stagioni di shopping (ricerca globale di Rakuten Advertising).

I giochi però si muoveranno soprattutto sull’online, possiamo chiamarlo ClicMas questo Natale 2020, quindi rimbocchiamoci le maniche è mettiamo in campo una strategia mirate per far funzionare le cose, al meglio delle nostre possibilità.

Prima di andare avanti a leggere tutti i nostri consigli per una strategia di marketing natalizio efficace, diamo per scontato che tu sia presente tutti i giorni sui canali social, quindi che tu tenga alla comunicazione dal punto di vista del content marketing e che ancora di più tu sia attivo nel rispondere a tutti i quesiti dei tuoi potenziali clienti. In sostanza: Sei d’aiuto per davvero quando qualcuno vuole acquistare qualcosa da te o passano secoli prima di rispondere?

Ormai diverse ricerche hanno provato che i consumatori preferiscono generalmente fare domande ai brand direttamente sui social, quindi forza, reattività, puntualità e completezza d’informazioni soprattutto quando vendete prodotti che possono essere acquistati d’impulso.

Strategie da applicare in vista del periodo natalizio:

1. Inizia prima

Quest’anno sembra ci sia una gran voglia di aria natalizia, forse più di altri anni (su Instagram un sacco di persone hanno già fatto alberi e addobbato casa in questo mese, inclusa la famiglia reale dei Ferragnez), quindi, non farti cogliere impreparato e se partirai con promozioni e campagna pubblicitarie anche una settimana prima degli anni scorsi, non sbaglierai più di tanto. Inoltre un terzo dei consumatori prevede inoltre di acquistare i regali di Natale in anticipo per risparmiare (globalindex) ;


2. Potenzia il tuo eCommerce

Questo periodo ha visto  quanto i negozi online siano fondamentali e non solo una “stampella” in più affiancata ai negozi fisici, ma come punto di acquisto vero e proprio, che rimane sempre anche quando la situazione è fuori dal nostro controllo. Potenziare un eCommerce significa in poche parole: migliorare i tassi di conversione e aumentare la misura media degli ordini.

Per aumentare i tassi di conversione, ci sono molte azioni da intraprendere, ma di sicuro non risparmierei su queste:

  • Velocità dell’eCommerce;
  • Condizioni di vendita, di reso e costi di spedizioni comunicate in maniera chiara ed esplicita;
  • Offri più metodi di pagamento (e di sicuro non escludere Paypal e contrassegno);
  • Il customer care fa davvero la differenza: aggiungi una live chat e una sezione di Q&A chiara e minuziosa (ne parliamo anche dopo delle Q&A)

Per aumentare lo scontrino medio, invece, partirei da queste attenzioni:

  • Offri promozioni. Noi le chiamiamo “spintarelle” per convincere il compratore ad aumentare gli ordini. La strategia ideale è personalizzare la promozione per ogni cliente;
  • Regala la consegna, se superano una soglia di spesa;
  • Promuovi upsells, cross-sells e accessori per i tuoi prodotti: Inserisci dei suggerimenti che si possono abbinare all’acquisto appena effettuato. Amazon insegna. In questo modo, offri un valore aggiunto e dimostri cura per il tuo cliente.

3: Regala qualcosa, regala di più:

A volte basta poco, a volte basta un dettaglio. In questo momento di forte incertezza, se i tuoi clienti scelgono di acquistare da te, devi per forza premiarli e dimostrargli la tua riconoscenza.
Basta davvero poco, un biglietto, un piccolo regalo di Natale anche per chi effettua l’acquisto…impegnati a trovare qualcosa che scaldi davvero il cuore dei tuoi clienti.

4. Attiva dei buoni regalo:

Non sappiamo chi potrà vedersi e chi no a Natale, si pensa che potremo vedere solo i parenti più stretti, quindi niente amici e cugini.

Attivare una gift card è un modo per dare un regalo anche se digitalmente a chi non è con noi durante le festività.

Inoltre, le carte regalo elettroniche hanno un PRO gigante: hanno uno dei tempi di spedizione più rapidi mai registrati poiché la consegna è istantanea.

Ci credi che le date limite di spedizione eliminano circa 40 giorni di acquisti online all’anno, puoi recuperare facendo una campagna a ridosso delle festività promuovendo una gift card e dare alla tua attività giorni extra per generare entrate?
Un aiuto in più ce lo da Instagram con l’adesivo “Buono regalo”. Per avere qualche info ufficiale da Facebook su come utilizzarli, vi lascio il link.

Mentre qui vi spiego in parole spicciole le condizioni contrattuali delle piattaforme convenzionate in Italia.

Cominciamo col dire che sono tre: Gift Up, Rise.ai e SumUp.
Quando un buono regalo viene venduto, il denaro viene trasferito sul tuo conto corrente bancario dal partner dopo qualche giorno e puoi monitorare le vendite sul sito web del partner.

Partiamo dal primo:

  • Gift Up: Trattiene solo il 3,49% sull’acquisto fatto dal tuo cliente (giustamente ti avverte che puoi caricare questa cifra direttamente su di lui) e non c’è nessun abbonamento da pagare;
  • Rise.ai: è sicuramente più avanzato ed è praticamente obbligatorio avere un sito con Shopify. Si paga un abbonamento mensile in base agli ordini (si parte dallo starter, fino a 100 ordini e si arriva al Premium a 478,99 Euro, fino a 12.000 ordini) ed in più aggiunge una fee irrisoria variabile, se si superano queste cifre;
  • SumUp: sì, esatto, quelli del pos wireless, con cui si può pagare anche a distanza. Hanno anche la soluzioni Gift Card. Come Gift-Up non ha costi di abbonamento, ma una commissione dell’1,95% fino al 30/11, dall’1/12/2020, sarà del 2,50%.

5. Non improntare la comunicazione solo sul “fare regale ad altri”:

Una media del 74% degli acquirenti globali cerca regali per se stesso durante le festività natalizie, oltre che per gli altri e questo significa che si può ragionare in termini di follow up dei vostri vecchi clienti. 

 


6. Cura bene le Q&A e sfrutta gli UGC

Le statistiche dicono che da aprile 2020 le nostro abitudini di acquisto sono cambiato molto, spostando una bella parte dei nostri acquisti sull’online. Non tutti però, sono entrati in quest’ottica, o almeno, ci sono persone che hanno ancora dei dubbi sull’acquistare online, sui pagamenti, resi, garanzie ecc. Cerca di rassicurarli, di essere pronto e accurato e come ti dicevo, nell’ eCommerce, aggiungi anche una live chat.
Pensa che le storie di instagram e facebook possono essere un buon modo per spiegare in modo chiaro e veloce e se vuoi divertente, le condizioni di acquisto, mettendo in evidenza i vantaggi della spedizione, dei resi ecc. Chiaramente, se oltre a delle grafiche, spieghi tutto con il tuo bel faccione in primo piano, è ancora più efficace.

“Non c’è dubbio che questo periodo natalizio sarà diverso da qualsiasi altro, con più acquisti online che mai. I rivenditori devono disporre di un piano specifico per le festività che dia ai consumatori la sicurezza di acquistare da loro. È fondamentale che i marchi assicurino che i loro siti web offrano un’esperienza di acquisto senza interruzioni e che consentano ai clienti di trovare facilmente le risposte che cercano tramite domande e risposte, recensioni e risposte del marchio per massimizzare le opportunità di guadagno. L’impatto sulle vendite è chiaro: vediamo che le domande e risposte sulle pagine dei prodotti attirano un aumento delle entrate del 120% per visitatore sui siti migliori e le recensioni generano un aumento del 159% delle entrate per visitatore.
Quest’anno è stato impegnativo per i rivenditori: devono comprendere i cambiamenti di comportamento che il blocco ha determinato e adattarsi per coinvolgere efficacemente i clienti durante le festività natalizie “. ( Suzin Wold, SVP Marketing, at Bazaarvoice, fonte internetretailing ).

Non facciamo quelli che non pensano ad una strategia dall’inizio alla fine.

Il tuo cliente ha acquistato, ok. Dopo tanta fatica per farlo arrivare alla tua landing page/eCommerce e acquisirlo, stai per mandargli il pacco che ha ordinato via corriere. Ecco. Sappi che quel pacco, non è solo un pacco, ma un’opportunità per stimolare la generazione di contenuti da parte dei tuoi clienti. Pensa ad un gioco da attivare con loro, ad un contest, ad un motivo in più per pubblicare una storia che parli di te e di cosa hanno ricevuto. Dai un’occhiata a questo articolo, parliamo proprio di come far diventare i clienti brand ambassador.
Non perderti questa occasione, se quello che ricevono è interessante, lo condivideranno con gli altri!


7. Pensa ad un prodotto nuovo/un’iniziativa a tiratura limitata per Natale

Ci sono brand che amiamo moltissimo e che nonostante questo decidiamo che abbiamo voglia di cambiare e provare altro, capita anche a voi, no?

Si può però andare incontro a questa “voglia di nuovo” dei nostri clienti, proponendo un’iniziativa con un inizio e una fine o con un lancio di un nuovo prodotto. Poi chissà, se la novità ha dato bei risultati, si può portare avanti in altri periodi.

Quali sono i tuoi dubbi per il marketing natalizio in era Covid? Parlacene, possiamo darti uno spunto in più per non sbagliare mosse il prossimo mese!

Se vuoi leggere altri interessanti articoli di Marketing clicca qui!
Pronto a far ripartire la tua strategia video? Contattaci e facciamo un video insieme per il tuo brand o azienda?

Condividi questo articolo!

Iscriviti alla nostra Newsletter.

Niente Spam, Tanta Conoscenza.

    Ho letto e accetto il trattamento dei dati personali. Clicca qui per l'Informativa sulla Privacy

    Continua a Leggere

    • 7.7 min di letturaTecnologia, Tips & Tricks

      Come si creano gli NFT? Sappiamo cosa sono, ma come si generano? Quali Marketplace, Opensea, Rarible, diritti, criptovalute e le dritte per crearli facilmente.

      Continua a leggere
    • Cosa sono gli NFT? E perché ne sentiamo tanto parlare? Scopriamo insieme a cosa servono e perché stanno rivoluzionando l'arte digitale.

      Continua a leggere
    • 5.3 min di letturaMarketing, Resources

      Instagram testa la funzione abbonamenti per creare contenuti esclusivi a pagamento e aumentare le possibilità di guadagno.

      Continua a leggere
    • 7.7 min di letturaTecnologia, Tips & Tricks

      Come si creano gli NFT? Sappiamo cosa sono, ma come si generano? Quali Marketplace, Opensea, Rarible, diritti, criptovalute e le dritte per crearli facilmente.

      Continua a leggere
    • Cosa sono gli NFT? E perché ne sentiamo tanto parlare? Scopriamo insieme a cosa servono e perché stanno rivoluzionando l'arte digitale.

      Continua a leggere

    Richiedi un Business Boost.

    Chiama lo 011.188.71.551

    Contattaci

    Realizziamo tutti i pixel che ti servono.
    (nei casi più divertenti anche i voxel)